Lettera Di Mauro Biglino

Quarta lezione di morire

La capitale costante dell'impresa anche non copre le dimensioni di provviste e spese. Le fonti costanti, così come la propria capitale, non è abbastanza perfino per una copertura di beni nonattuali. Poiché una valutazione di grado di una copertura dei beni specificati con tutti i tipi principali di fonti passa a calcolo del coefficiente seguente.

il costo di equità è uguale alla sezione III di un passivo di equilibrio nella somma con debito a partecipanti (i fondatori) su pagamento del reddito, il reddito di periodi futuri, le riserve delle spese prossime della sezione V di un passivo;

Il coefficiente di sicurezza di provviste e spese con fonti di prestito proprie e a lungo termine di mezzi è trovato la divisione della somma propria (compreso debito a partecipanti (i fondatori) su pagamento del reddito, il reddito di periodi futuri e le riserve delle spese prossime e i pagamenti) e le fonti a lungo termine di formazione di provviste e spese al costo di provviste e spese.

Deve esser tenuto a mente che gli articoli "Debt to Participants (Founders) on Payment of the Income", "Il reddito di Periodi Futuri", "Le riserve delle Spese Prossime" della sezione V di un passivo di equilibrio riflettono il debito interno dell'impresa, cioè è identificato per possedere mezzi perciò nell'analisi della loro somma che è necessario aggiungere a propria capitale.

Il coefficiente di sicurezza di provviste e spese con fonti di prestito proprie, a lungo termine e a breve scadenza paga la divisione della somma di fonti proprie, a lungo termine e a breve scadenza di formazione di provviste e spese al costo di provviste e spese.

E i beni di medlennorealizuyemy sono inclusi dalle provviste meno merci spedite meno spese di periodi futuri, più receivables a lungo termine, più gli investimenti finanziari a lungo termine dalla sezione di 1 bene di equilibrio ridotto dalle dimensioni di investimenti in capitali autorizzate di altre organizzazioni;

Evidentemente, la parte di fondi di credito di questa organizzazione eccede la restrizione normale di KZ/S  i Fondi di credito dell'impresa fanno più che mezzo di propri significa che anche limita opportunità in pagamento del valore totale di obblighi.

La propria capitale e gli obblighi a lungo termine possono esser usati dall'organizzazione molto tempo siccome non esigono il pagamento urgente. Perciò la loro somma (È + KT) è chiamata il capitale (permanente) costante.

È — le fonti di propri mezzi (un risultato della sezione III di un passivo di equilibrio e articolo: "Debito a partecipanti (fondatori) su pagamento del reddito", "Il reddito di periodi futuri", "Riserve delle spese prossime" della sezione V di un equilibrio passivo;

Nella presenza nella sezione II di un bene di equilibrio di un'immobilizzazione di beni attuali il suo risultato (in diminuzioni di chislitet dalle sue dimensioni e il denominatore d'indicatore (gli aumenti di mezzi immobilizzati siccome la derivazione di mezzi mobili da un giro riduce l'esistenza reale di propri beni attuali dell'impresa.

la somma di soldi liberi nel senso più largo include l'importo in denaro in scrivania contante e su conti dell'impresa, i titoli e altri investimenti finanziari a breve scadenza. È uguale alla somma di linee 252; 253 e 260 a conti fatti;

L'analisi verticale — è l'analisi strutturale di un bene e passivo di equilibrio. La struttura (il sosta è misurato nell'analisi economica quantitativamente come il rapporto di parti espresse dal loro peso specifico in un totale della serie studiata. È misurato in parti di unità o come una percentuale.

L'aumento di peso specifico dei soldi caratterizza l'aumento di mobilità di beni e, perciò, il grado di solvibilità dell'impresa per gli obblighi attuali. Ma d'altra parte, gli importi in denaro liberi potevano esser chiusi in un giro dell'impresa per aumento di uscite e la realizzazione e da quello — aumenta di volume di vendite.

La liquidità di equilibrio è definita come grado di una copertura di obblighi dell'impresa dai suoi beni quale periodo di trasformazione in una forma monetaria corrisponde a un periodo di pagamento di obblighi. Questa analisi consiste in confronto dei mezzi su un bene raggruppato nella velocità della loro trasformazione nei soldi (cioè su grado della loro liquidità) e situato in ordine diminuente di liquidità, con gli obblighi per un passivo raggruppato in termini del loro pagamento e situato in ordine ascendente di termini.